Giro “A sorpresa”

  • Vaglio di Biella
  • Ore 09:30

Dettagli

Tipo di percorso: Asfalto-sentiero-sterrato
Difficoltà: BC+/BC-OC
Dislivello: attivo 950 mt.
Lunghezza: 35 Km.

  • “La vita è come andare in bicicletta. Per restare in equilibrio devi muoverti “(Albert Einstein)

    A sorpresa???
    Certo, conoscendo bene tutti i sentieri, anche i più segreti del territorio, ogni tanto le nostre guide si divertono ad organizzare l’uscita senza lasciar trapelare nulla, ma proprio nulla, sul percorso.
    Inutile anche tentare di corromperli!
    Siamo partiti da Vaglio di Biella e raggiunto la frazione Colma per fiondarci sulla bella e ormai familiare sterrata che porta alla località Quadretto e, senza mai abbandonare i boschi, siamo sbucati a Selve Marcone. Dopo un tratto asfaltato e altri sentieri che le nostre guide Corrado, Fulvio e Luciano ben conoscono abbiamo incrociato il tagliafuoco del Casto: qui si pedala su pendenze degne di nota per portarsi in località Pratetto.
    Posto incantevole, vale la pena rilassarsi per una meritata pausa panino sotto un caldo sole che di certo non fa pensare al 19 di novembre. Un buon caffè in trattoria e ripartiamo pronti per affrontare un impegnativo single track che inizia un po’ in sordina per rivelarsi,  subito dopo l’attraversamento di un ponte, sentiero stretto e decisamente tecnico sia in salita che in discesa.
    A ricompensa di tanta fatica e concentrazione finalmente si sbuca in un bellissimo pianoro costeggiato da un fiabesco bosco di betulle e con una spettacolare veduta sul fondovalle.
    Giù per una divertente discesa sino alla frazione Mino, per passare sotto la diga di Camandona, raggiungere frazione Gallo e Callabiana e imboccare infine un sentiero che sbuca accanto all’Oratorio di S. Antonio Marcone.
    Non ancora stanchi, all’altezza di Quadretto tutti giù per la discesa impegnativa verso la chiesetta di Santa Maria degli Eremiti, dove tra “più sali che scendi” siamo ritornati alla Colma  e infine  a Vaglio attraverso il sentiero della Rondolina.
    Bellissima pedalata, grazie guide!